I controlli di qualità

 

Nel Nostro Laboratorio, i prodotti cosmetici vengono preparati, manipolati e confezionati in ambiente igienicamente idoneo e protetto, con materie prime/semilavorati di ottima qualità, con contenitori sterili ed attrezzature sanicate in modo tale da non causare contaminazioni batteriche significative che potrebbero arrecare danni per la salute nelle normali condizioni di impiego. La conferma di aver operato secondo le norme di buona fabbricazione viene ottenuta tramite l’analisi batteriologica dei prodotti, eseguita da un Laboratorio di analisi qualificato su campioni prelevati alla fine del processo produttivo.
La metodica in uso per eseguire la conta dei microrganismi in campioni cosmetici è quella della semina per inclusione nei seguenti terreni colturali:
• Tryptic Soy Agar per i batteri
• Malt Extract Agar per i miceti e lieviti.

In pratica, il campione opportunamente pesato e diluito in speciali liquidi, viene dispensato in un contenitore sterile di materiale plastico trasparente con coperchio (chiamato piastra di Petri) insieme al terreno colturale allo stato liquido alla temperatura di circa +45 °C. I batteri eventualmente presenti vengono inglobati nel terreno colturale in modo uniforme a seguito di agitazione eseguita in modo  circolare su piano orizzontale.

Quando la temperatura del terreno colturale (dopo qualche minuto) scende sotto i +40 °C, si forma un substrato gelatinoso nutriente in cui i batteri trovano condizioni di vita ideale e potranno vivere e moltiplicarsi durante un periodo imposto di incubazione di 48-72 ore a +30°C, per i batteri , e di 5 giorni a +20-25 °C per i miceti e lieviti.
Al termine dell’incubazione, gli eventuali batteri/miceti/lieviti presenti avranno formato altrettante colonie che appariranno alla osservazione ottica come capocchie di spillo che potranno essere contate.
I limiti microbiologici di accettabilità del cosmetico nito sono:
• prodotti per uso generale: 1.000 ufc/g;
• prodotti usati per bambini e nell’area peri oculare: 100 ufc/g.

In caso di non conformità, il prodotto cosmetico non viene immesso alla vendita e viene attivata una procedura di revisione del processo produttivo per le azioni correttive del caso con successiva verifica analitica a garanzia della ricostituzione della normale operatività in linea con le prescrizioni di Legge e con le attese dei Nostri Clienti.

The quality controls
In our laboratory, cosmetic products are prepared, handled and packaged in hygienic environment suitable and protected, with raw materials / semi-finished products of excellent quality, with sterile containers and equipment sanicate so as not to cause significant bacterial contamination that could cause damage to health in the normal conditions of use. Confirmation to function in accordance with good manufacturing practice is obtained by the bacteriological analysis of products, performed by a qualified laboratory analysis of samples taken at the end of the production process.
The method used to perform the counting of microorganisms in cosmetic samples is that of sowing for inclusion in the following culture media:
• Tryptic Soy Agar for bacteria
• Malt Extract Agar for fungi and yeasts.

In practice, the appropriately weighed sample and diluted in special liquid, is dispensed into a sterile container of transparent plastic material with the lid (called Petri dish) together with the culture medium in the liquid state at the temperature of about +45 ° C. The bacteria that may be present are incorporated in the culture medium evenly after circularly performed agitation on a horizontal surface.

When the temperature of the culture medium (after a few minutes) drops below +40 ° C, it forms a gelatinous nutrient substrate in which the bacteria are living conditions ideal and can live and multiply imposed during a period of 48-72 hours incubation to + 30 ° C, for bacteria, and 5 days at + 20-25 ° C for fungi and yeasts.
After incubation, any bacteria / fungi / yeasts have formed many colonies that appear to optical observation as pinheads who can be counted.
The microbiological limits of finite cosmetic acceptability are:
• products for general use: 1,000 cfu / g;
• products used for children in the eye and peri: 100 cfu / g.

In case of non-compliance, the cosmetic product is not entered for Sale and activates a revision procedure of the manufacturing process for corrective actions as appropriate with subsequent analytical verification guaranteeing the reconstitution of normal operations in line with the requirements of the Law and the expectations of our customers.

Share this page:

Condividi questa pagina: